Storie Hot

Butt plug: quello che le donne non dicono


“Un butt plug è per sempre!”

Ecco cosa ho pensato quando ho scelto di regalare questo simpatico sex toy alla mia fidanzata. Lei si sarebbe aspettato un anello di fidanzamento? Probabilmente sì, ma io le ho donato un dilatatore anale.

L’ho fatto per il suo bene e per quello della nostra sessualità di coppia. La verità è che le donne non lo ammettono, mail sesso anale a loro piace eccome.

Ho semplicemente voluto accelerare il processo di questa scoperta..e così, eccomi qui a raccontare una storia super hot in prima persona!

I butt plug non sono altro che degli ausili per iniziare a familiarizzare con il sesso anale e farlo con spensieratezza e leggerezza. Possono essere di svariate forme, dimensioni e materiali: basta solo trovare quello più adatto alle fantasie ed esigenze della coppia.

La mia donna, è provocatrice, austera, sexy e dannatamente bella: così i miei occhi, hanno sempre guardato Giovanna. Avrei mai potuto farle un regalo tradizionale?

La nostra sessualità andava a gonfie vele, ma c’era un qualcosa che mancava, un tassello che bisognava aggiungere per essere completamente appagati.

Mi riferisco al sesso anale, naturalmente. Nonostante sia stato sempre argomento estremamente eccitante delle discussioni, avremmo dovuto solo metterlo in pratica.

Quale miglior regalo se non un butt plug discreto e delicato?

Quella sera, eravamo a cena in un ristorante esclusivo perchè di tanto in tanto, ci piace premiarci. Io avevo impacchettato il sex toy a dovere e non vedevo l’ora di godermi l’espressione di Giovanna mentre scartava quel pacco seduta in un ristorante.

Così, subito dopo il dessert, prendo coraggio e consegno a Giovanna la scatolina. Io, ero già super eccitato, devo ammetterlo!

Certamente lei non se lo sarebbe mai e poi mai aspettato ma se avessi potuto scattare una fotografia della sua espressione dinanzi al butt plu, lo avrei fatto con piacere!

Quella notte grazie al butt plug, superammo ogni limite e confine di pudore..

Giovanna iniziò ad accedere la fantasia già durante il tragitto in macchina per rientrare a casa. Si sollevò la gonna, abbassò i collant e con fare da gatta, decise di provare immediatamente il nuovo giocattolino.

Davanti ad una scena del genere, io cosa avrei potuto fare? Scelsi di fermarmi alla prima piazzola di sosta in tangenziale ed iniziò il divertimento..

Ci sentivamo come due adolescenti liberi e passionali mentre provavamo e testavamo nuove fantasie e perversioni che per anni erano rimaste sommerse..

Il tutto quella notte fu estremamente erotico e coinvolgente: delle volte, alcune fantasie meritano di essere solo stuzzicate.. poi, il resto vien da sè!

Un commento su “Butt plug: quello che le donne non dicono”

Lascia un commento